Professioni Sanitarie

Elenco professioni sanitarie

Le professioni sanitarie, poste sotto la vigilanza del Ministero della Salute, svolgono attività di prevenzione, diagnosi, assistenza, cura e riabilitazione .

Sono:

  • Medico chirurgo
  • Dentista
  • Farmacista
  • Medico Veterinario
  • Psicologo

Ad esse seguono le professioni tecnico assistenziali riabilitative sanitarie:

Professioni sanitarie assistenziali

  • Infermiere
  • Infermiere pediatrico
  • Ostetrico
  • Professioni sanitarie riabilitative
  • Podologo
  • Fisioterapista
  • Logopedista
  • Ortottista – assistente di oftalmologia
  • Terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva
  • Tecnico della riabilitazione psichiatrica
  • Terapista occupazionale
  • Educatore professionale
  • Professioni sanitarie tecniche
  • Tecnico audiometrista
  • Tecnico sanitario di laboratorio biomedico
  • Tecnico sanitario di radiologia medica
  • Tecnico sanitario di neurofisiopatologia
  • Tecnico ortopedico
  • Tecnico Audioprotesista
  • Tecnico della Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare
  • Igienista dentale
  • Dietista
  • Professioni sanitarie tecniche della prevenzione
  • Tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro
  • Assistente sanitario

Altre figure sanitarie

Accanto alle Professioni sanitarie, esistono anche altre figure sanitarie, di livello non universitario, che sono:

  • Arti ausiliarie delle professioni sanitarie:
    • Massaggiatore capo bagnino degli stabilimenti idroterapici
    • Ottico
    • Odontotecnico
    • Puericultrice
  • Operatori di interesse sanitario:
    • Massofisioterapista
    • Operatore socio-sanitario
    • Assistente studio odontoiatrico

Disciplina normativa

La Corte costituzionale della Repubblica Italiana ha affermato che, ai sensi del riparto di competenze di cui all’art. 117 della Costituzione della Repubblica Italiana (parte II, Titolo V) e delle numerose pronunce della Consulta, la potestà legislativa regionale nella materia concorrente delle professioni sanitarie deve rispettare il principio secondo cui l’individuazione delle figure professionali, con i relativi profili e titoli abilitanti, è riservata, per il suo carattere necessariamente unitario, allo Stato, rientrando nella competenza delle Regioni la disciplina di quegli aspetti che presentano uno specifico collegamento con la realtà regionale.

Norme principali in tema sono:

  • T.U. delle leggi sanitarie del 1934;
  • D.M. 28.11.2000, Determinazione delle classi delle lauree universitarie specialistiche, pubblicato nella G. U. 23.01.2001 n.18, S.O.
  • Direttiva comunitaria 2005/36 del 07.09.2005
  • D.L.vo 09.11.2007 n. 206;
  • D. Lgs. 02.05.1994, n. 319;
  • D. Lgs. 27.01.1992, n. 115;
  • Art. 6, comma 3, D. Lgs 30.12.1992, n. 502 e successive modifiche ed integrazioni;
  • L. 10.08.2000, n. 251;
  • L 26.02.1999, n. 42;
  • L. 08.01.2002, n.1;
  • D.M. 29.03.2001 Definizione delle figure professionali, ecc., pubblicato nella G. U. 23.05.2001, n. 118;
  • D.M. 02.04.2001 Determinazione delle classi delle lauree specialistiche universitarie delle professioni sanitarie, pubblicato sul S. O. n.136, G.U. 05.06.2001, n.128;
  • Direttiva comunitaria 89/48 CEE;
  • Direttiva comunitaria 92/51/CEE;
  • Direttiva comunitaria 2001/19/CE.

È stata approvata in via definitiva dal Parlamento il 19 dicembre 2012 la legge sulle professioni non regolamentate (Disegno di legge n° 3270) e pubblicata in G.U. il 4 gennaio 2013,[3] con la quale si dettano norme per il riconoscimento delle professioni non organizzate, dalle quali, però, restano fuori le attività riservate per legge alle professioni sanitarie.

L’art. 1 comma 2 di tale legge, infatti, precisa che:
« Ai fini della presente legge, per «professione non organizzata in ordini o collegi», di seguito denominata «professione», si intende l’attività economica, anche organizzata, volta alla prestazione di servizi o di opere a favore di terzi, esercitata abitualmente e prevalentemente mediante lavoro intellettuale, o comunque con il concorso di questo, con esclusione delle attività riservate per legge a soggetti iscritti in albi o elenchi ai sensi dell’articolo 2229 del codice civile, delle professioni sanitarie, delle attività e dei mestieri artigianali, commerciali e di pubblico esercizio disciplinati da specifiche normative »

Tale comma quindi esclude dal campo di attività di «queste professioni non regolamentate» le attività riservate per legge alle 28 professioni sanitarie di livello universitario e poste sotto la vigilanza del Ministero della Salute.[4]

Il 7 febbraio 2013 la conferenza Stato-Regioni ha approvato un provvedimento in cui viene ribadito che le attività di cura, diagnosi, prevenzione, assistenza e riabilitazione sono riservate alle professioni sanitarie poste sotto la vigilanza del Ministero della Salute;[5] tali attività sono pertanto precluse ai soggetti di cui alla legge 4 gennaio 2013.

Professioni Sanitarie in Co.Ge.A.P.S.

Il Co.Ge.A.P.S. (Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie) è un organismo che riunisce le Federazioni Nazionali degli Ordini e dei Collegi e le Associazioni dei professionisti coinvolti nel progetto di Educazione Continua in Medicina.

Il Co.Ge.A.P.S. nasce per essere lo strumento attuativo della Convenzione stipulata con il Ministero della Salute che prevede la realizzazione di un progetto sperimentale per la gestione e certificazione dei crediti formativi ECM, l’istituzione di una anagrafe degli professionisti sanitari e l’allestimento di un servizio tecnico permanente di aggiornamento dedicato ai rapporti con gli enti pubblici.

Il Co.Ge.A.P.S., in particolare, ha per oggetto:

  • la realizzazione di un progetto unitario e condiviso per la gestione e la certificazione dei crediti formativi acquisiti dai singoli professionisti della salute sulla base dei criteri e delle modalità stabiliti dalla Commissione Nazionale ECM nell’ambito del progetto nazionale di Educazione Continua in Medicina;
  • la realizzazione di un sistema operativo unitario per la gestione e la certificazione dei crediti formativi;
  • la gestione operativa del sistema unitario in fase sperimentale e in fase applicativa in condizione di parità tra tutti i consorziati, compreso il reperimento di finanziamenti e tecnologie per i medesimi;
  • la realizzazione di studi e di progetti di fattibilità in relazione alle singole attività dei consorziati ed a favore di questi ultimi in materia di ECM.

In particolare il progetto sperimentale prevede:

  • La gestione dell’anagrafe centralizzata che integrata con i sistemi locali dei singoli ordini professionali si ponga come unico compito quello di favorire una visione unica e globale dell’operatività senza eludere né togliere le competenze demandate legalmente a ciascun ordine professionale.
  • Il portale internet, un punto di riferimento non solo per i professionisti sanitari relativamente a funzionalità di anagrafica ed ECM ma vuole anche essere uno strumento per una migliore comunicazione istituzionale e professionale. Il portale costituisce, inoltre, un punto di accesso per l’erogazione dei servizi di anagrafica e di ECM poiché è un sistema predisposto per l’autenticazione e la profilazione degli utenti a garanzia delle Istituzioni di riferimento
Elenco degli attuali componenti del Co.Ge.A.P.S.
Denominazione Sigla Professione
1 Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri F.N.O.M.C.eO. Medico Chirurgo F
e
d
e
r
a
z
i
o
n
i

N
a
z
i
o
n
a
l
i

Odontoiatra
2 Federazione Nazionale Collegi Provinciali Infermieri Professionali, Assistenti Sanitari, Vigilatrici D’infanzia IP.AS.VI. Infermiere
Infermiere Pediatrico
Assistente Sanitario
3 Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani F.N.O.V.I. Veterinario
4 Federazione Nazionale Collegi Ostetriche F.N.C.O. Ostetrica
5 Federazione Nazionale Ordini Farmacisti Italiani F.O.F.I. Farmacista
6 Consiglio Nazionale Chimici C.N.C. Chimico
7 Consiglio Nazionale Ordine Psicologi C.N.O.P. Psicologo
8 Ordine Nazionale dei Biologi O.N.B. Biologo
9 Federazione Nazionale Collegi Tecnici Sanitari di Radiologia Medica F.T.S.R.M. Tecnico Sanitario di Radiologia Medica
10 Federazione Logopedisti Italiani F.L.I. Logopedista A
r
e
a

R
i
a
b
i
l
i
t
a
z
i
o
n
e

11 Associazione Tecnici della Riabilitazione Psichiatrica e Psicosociale A.T.R.P.P. Tecnico della Riabilitazione Psichiatrica e psicosociale
12 Associazione Italiana Terapisti Occupazionali A.I.T.O. Terapista Occupazionale
13 Associazione Italiana Podologi A.I.P. Podologo
14 Associazione Italiana Fisioterapisti Italiani A.I.F.I. Fisioterapista
15 Associazione Nazionale Unitaria terapisti della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva e Psicomotricisti Italiani A.N.U.P.I. Terapista della Neuro Psicomotricità dell’Età Evolutiva
16 Associazione Italiana Ortottisti Assistenti in Oftalmologia A.I.Or.A.O. Ortottista/ Assistente in Oftalmologia
17 Associazione Nazionale Educatori Professionali A.N.E.P. Educatore Professionale
18 Associazione Italiana Terapisti Neuropsicomotricità dell’Età Evolutiva A.I.T.N.E. Terapista della Neuro Psicomotricità dell’Età Evolutiva
19 Associazione Mercurio Podologi Internazionale A.M.P.I. Podologo
20 Associazione Igienisti Dentali Italiani A.I.D.I. Igienista dentale A
r
e
a

T
e
c
n
i
c
a

21 Associazione Italiana Tecnici Audiometristi A.I.T.A. Tecnico Audiometrista
22 Associazione Nazionale Tecnici Sanitari di Laboratorio Biomedico A.N.T.E.L. Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico
23 Associazione Italiana Tecnici di Neurofisiopatologia A.I.T.N. Tecnico di Neurofisiopatologia
24 Associazione Nazionale Audioprotesisti Professionali A.N.A.P. Tecnico Audioprotesista
25 Associazione Nazionale Dietisti A.N.D.I.D. Dietista
26 Associazione Nazionale Perfusionisti in Cardiochirurgia A.N.Pe.C. Tecnico della Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare
27 Associazione Albo Nazionale Tecnici Ortopedici Italiani A.N.T.O.I. Tecnico Ortopedico
28 Unione Nazionale Igienisti Dentali U.N.I.D. Igienista Dentale
29 Unione Nazionale Personale Ispettivo Sanitario d’Italia U.N.P.I.S.I. Ispettore Sanitario Area Prevenzione